teatro e letteratura Italiana a Londra dal 1998

 

per informazioni sulle attivitá del Gruppo Escape in Art potete inviare un messaggio email a Escape in Art

 

 

Il Figlio di Aziza di Pino Ferrara

 

 

Vincitore del "Premio Speciale della Giuria"del Premio Letterario Città di Pontremoli 2014

 

Il Figlio di Aziza è la storia delle vite travagliate di una giovane donna fragile e bisognosa di amore e della sorella Lemlem che vive una vita parallela a quella della sorella, ma totalmente diversa.
Due persone provenienti da una famiglia condizionata da tradizioni ambientali e da pregiudizi religiosi, le cui conseguenze toccano la vita di tutti i suoi membri, ma in particolare quella di Lemlem – docile, accomodante, studiosa e altruista – e quella di Aziza – ribelle, svogliata, incapace di accettare le regole che le si vorrebbero imporre, ma anche insicura e sognatrice. La guerra civile che si combatte nel loro paese, in tempi e situazioni diverse, le porta a Roma, dove vivono insieme per un breve periodo. Poi, ognuna per suo conto, per scelta o per necessità, in molti altri paesi, per ritrovarsi ancora insieme a Londra. Le loro vite totalmente diverse si incrociano in un susseguirsi di fatti che in modo diverso entrambe subiscono.
Ma è soprattutto la storia di Adam, un bambino che bambino non è mai stato e che rappresenta per le due sorelle sentimenti diversi: per Lemlem un figlio mai avuto, per Aziza un altro figlio, Sam, di cui non sa più nulla, ma che è sempre presente nella sua mente.
Degli errori altrui Adam paga le conseguenze in modo traumatico. Ciò nonostante riesce a trovare un suo posto in un mondo che fin dalla nascita gli è stato ostile.

 

acquista il libro su

 

 

 

 

Il Maestro Lorenzo Castello, autore delle locandine di Escape in Art

 

Il Maestro Lorenzo Castello, genovese di nascita, lavora dal 1983 fra Londra e Parigi.

Pittore ritrattista di chiara fama, é ricordato per i molti personaggi che hanno deciso di affidare la propria immagine alle sue tele, da Sua Altezza Reale la Principessa Anna d'inghilterra, a Lord Charles Forte, da Sir Eddie George, ex-Governatore della Banca d'Inghilterra, a Sir Denis Mahon, storico d'arte.

Tutte le sue figure ci trasmettono la sua interpretazione di un mondo di magico realismo.

Prestigiosi musei hanno accolto le sue opere: fra questi la National Portrait Gallery di Londra, la National Gallery di Dublino, il Museo Villa Tempra a La Valletta (Malta), il Museo Nazionale del Cairo.

A Genova ha realizzato la pala d'altare della chiesa di San Marco al Molo.

Per maggiori informazioni sulle opere del Maestro Castello potete visitare il suo sito:

 

Lorenzo Castello - Gallery

 

 

Per informazioni sulle attivitá del Gruppo Escape in Art, offrire collaborazione o proporre nuove idee, contattare Pino Ferrara

 

sito disegnato e mantenuto da Vincenzo

Concorsi Letterari Escape in Art 2007

 

 

Il 9 Novembre 2007, presso l'Istituto Italiano di Cultura a Londra, si é tenuta la serata conclusiva dei Concorsi Letterari organizzati dal Gruppo Escape in Art.

 

VI^ Concorso di Poesia 2007

 

V^ Premio Letterario F.lli Militello 2007

 

 

I Concorsi si sono articolati in due sezioni, Poesia e Racconto Breve. I bandi di concorso, indetti a Marzo del 2007, si possono visionare seguendo i seguenti collegamenti:

 

 

 

Escape in Art - Concorso di Poesia Londra 2007

 

Escape in Art - Concorso Racconto Breve F.lli Militello - Londra 2007

 

La serata di premiazione, alla presenza di un fltto pubblico, é stata condotta da Pino Ferrara, che ha rivolto il seguente benvenuto:

 

Signore e Signori buona sera e benvenuti a questa manifestazione letteraria organizzata dal Gruppo Escape in Art.

Questa manifestazione  é  ormai diventata un  appuntamento importante   per la comunitá italiana che ama le lettere e la poesia, e siamo ben lieti di constatare che di anno in anno le persone presenti sono sempre piú numerose. 

Questa edizione dei due premi – letterario e di poesia –  é caratterizzata dal fatto che  agli stessi é stata   data   una dimensione piú ampia e cioé non piú limitata ai soli Italiani residenti in Inghilterra, ma a tutti quelli residenti in Europa.  La risposta é stata incoraggiante. E sono arrivati lavori anche da altre parti del mondo, come il Canada, gli Stati Uniti, l’Argentina, a prova che il Gruppo Escape in Art sta facendo un buon lavoro per la difesa e la divulgazione della lingua italiana nel mondo. Magari alla prossima edizione   ai due premi verrá dato carattere mondiale.

Ma in questo caso avremo problemi con la giuria, che giá quest’anno ha dovuto lavorare durante tutta l’estate per  selezionare i lavori che questa sera saranno premiati.

A tale riguardo desidero  presentarvi i componenti della giuria   e ringraziarli vivamente a nome  del Gruppo Escape in Art e mio personale per il tempo che hanno dedicato a questa  iniziativa.

  •  Il Prof. Pierluigi Barrotta, Presidente della giuria, direttore dell’Istituto Italiano di  Cultura che ci ospita questa sera.

  •  La Professoressa Laura Lepschy  

  •  La Professoressa Maurizia Trowell  

  •  Il Prof, Luca Paci

  •  Il Dottor Guido Santevecchi, direttore della redazione londinese del Corriere della Sera.

Un grazie particolare va a Donna Sandra Aragona, la gentile Signora del Nostro Ambasciatore, Presidente onoraria della giuria e patrocinatrice di questa manifestazione.

Un grazie  di cuore ai Fratelli Militello, che ancora una volta hanno dimostrato la loro generositá ed il loro attaccamento alla cultura italiana, sponsorizzando i due concorsi. 

Grazie poi alla signora Camilletti, che leggerá i lavori premiati. 

Infine un grazie a tutti quelli che hanno partecipato con i loro racconti e le loro poesie. Vincitori e non. A questi ultimi vorrei dire di non demordere. Il fatto che non siano stati premiati non significa affatto che i loro lavori fossero meno meritevoli degli altri. Solo che, purtroppo, bisogna fare delle selezioni. A tutti dico: sará per la prossima volta.

Per ultimo, un grazie a tutti voi che, con la vostra presenza qui, questa sera, rendete importanti questi due eventi letterari italiani, unici a Londra.

Grazie.

Prima di cominciare con la proclamazione dei vincitori e la loro premiazione, vorrei presentare brevemente un’altra iniziativa di Escape in Art. E cioé la pubblicazione di un libro, questo libro, che raccoglie i racconti premiati nelle precedenti edizioni del premio letterario “Fratelli Militello”. Si tratta di 42 racconti  scritti da 17 autori diversi.

Il libro é stato realizzato per dare a questi scrittori ancora non professionisti la possibilitá di essere letti e conosciuti da un pubblico piú vasto.

Come tutte le iniziative di Escape in Art, anche questa ha carattere benefico. Infatti i proventi  della vendita del libro, al netto delle spese andranno in beneficenza. Ció é possibile anche grazie alla generoritá degli  scrittori, che hanno rinunciato ad ogni diritto di autore e grazie alla vostra generositá che lo comprerete.

Il prezzo speciale di lancio di £ 10 per copia, e cioé con uno sconto del 15% sul prezzo di copertina,  e puó essere una bella strenna natalizia per voi ed i vostri amici.

 

La stampa ha ampiamente riportato sull'evento. Potete leggere le recensioni alla seguente pagina:

 

Recensioni Concorsi Letterari 2007

 

VI^ Concorso di poesia 'Escape in Art' - Londra 2007

con il patrocinio dell’Ambasciatrice Donna Sandra Aragona

Proclamazione Poesie Premiate

Premio di Poesia Escape in Art 2007

Un grazie va ai membri della giuria, che quest’anno è formata da:

  • Prof. Pierluigi Barrotta, Visiting Fellow alla Universita’ di Pittsburgh ed alla London School of Economics. Professore ordinario di Filosofia della scienza presso l’Universita’ di Pisa ed attualmente Direttore di questo Istituto Italiano di Cultura;

  • Prof.ssa Laura Lepschy, Emeritus Professor dell’UCL  e Hononary Research Fellow dell’Universita’ di Cambridge;

  • Prof.ssa Maurizia Trowell;

  • Prof. Luca Paci;

  • Dr. Guido Santevecchi, direttore della redazione londinese del Corriere della Sera.

La giuria, come da regolamento, ha scelto le tre poesie premiate, nonché quelle menzionate, ognuna contrassegnato da una sigla. Durante la proclamazione, ogni poesia é stata abbinata al loro autore/autrice, il cui nome era sigillato in una busta recante all'esterno la sigla identificativa.

Primo Premio alla poesia La mia nazione di Marika Preziuso con la seguente motivazione:

“Per la capacitá di riflettere in maniera ironica e graffiante sulle nozioni di patria, nazionalitá e identitá attraverso un elenco di luoghi comuni sull’idea di essere italiani. La poesia rispecchia fedelmente il sentimento e l’esperienza di molti italiani all’estero”

Secondo Premio alla poesia Ho perduto la mia guerra di Oriene Bratti, con la seguente motivazione:

“Per la capacitá di filtrare la testimonianza personale attraverso il linguaggio poetico. La memoria della Guerra come accadimento storico diviene lacerante e nostalgica memoria personale”.

Terzo Premio alla poesia: Dov’é poesia? di Mita Riotto, con la seguente motivazione:

“L’autore si interroga in maniera incalzante sul senso del lavoro e della parola poetica nel mondo contemporaneo, usando un linguaggio non lirico e fresco. La poesia non e’ piu’ consolatrice ma pur sempre necessaria e si riflette nei rapporti personali.”

La Giuria ha inolte deciso di menzionare le seguenti poesie, pubblicate alla pagina

Poesie menzionate 2007  

Sono scesa a London Bridge di Dina Iannotti
Scena Muta di Domenico Corvaglia
Otto volante di Luigi Omiccioli 
Riflessi sguardi di Angelo Walter Brandi
La cittá dei vivi di Daniela Raimondi

L’organizzazione e la presentazione della manifestazione sono state curate da Pino Ferrara per conto del Gruppo Escape in Art. 

V^ Premio Letterario F.lli Militello 2007

per un racconto breve in lingua italiana, con il patrocinio dell’Ambasciatrice Italiana a Londra, Donna Sandra Aragona

Proclamazione Racconti Premiati

Premio Letterario F.lli Militello 2007

Un grazie va ai membri della giuria, che quest’anno è formata da:

  • Prof. Pierluigi Barrotta, Visiting Fellow alla Universita’ di Pittsburgh ed alla London School of Economics. Professore ordinario di Filosofia della scienza presso l’Universita’ di Pisa ed attualmente Direttore di questo Istituto Italiano di Cultura;

  • Prof.ssa Laura Lepschy, Emeritus Professor dell’U CL  e Hononary Research Fellow dell’Universita’ di Cambridge;

  • Prof.ssa Maurizia Trowell;

  • Prof. Luca Paci;

  • Dottor Guido Santevecchi, direttore della redazione londinese del Corriere della Sera.

La giuria, come da regolamento, ha scelto i tre racconti premiati, nonché quelli menzionati, ognuno contrassegnato da una sigla. Durante la proclamazione, ogni racconto é stato abbinato al loro autore/autrice, il cui nome era sigillato in una busta recante all'esterno la sigla identificativa.

Racconto Primo classificato:

Ancora vivo  di Pietro Addeo, con la seguente motivazione;

“Per l’originalitá e il sottofondo umoristico della trama. La storia si dispiega come un mistero sapientemente costruito per arrivare alla sorpresa finale tipica dei thriller. Il racconto si legge tutto d’un fiato”.

Racconto Secondo classificato:

Una storia da inventare, da creare, da uccidere di Daniela Raimondi, con la seguente motivazione:

“Per il suo tentativo di scrittura metalinguistica, autoironica che riflette sui cliché’ usati ed abusati della storia d’amore. Il rsultato e’ una serie di godibili riflessioni sulle motivazioni dello scrivere”.

Racconto Terzo classificato:

Tre polli e una morale di Luigi Omiccioli, con la seguente motivazione:

“Per la sua vis comica e la rinuncia dell’autore a fornirci una storia  edificante  dalla morale complicata e consolatoria, salvo poi arrivare alla conclusione finale sulla misera condizione dei nostri cari volatili”.

 

Concorso di Poesia 2002
Concorso di Poesia 2003
Concorso Racconti Brevi 2003
Concorso di Poesia 2004
Concorso Racconti Brevi 2004
Concorso di Poesia 2005
Concorso Racconti Brevi 2005
Concorsi Letterari 2006
Concorsi Letterari 2007
Concorsi Letterari 2008
Concorsi Letterari 2009

 

   copyright © MCMXCVIII - MMXVII