teatro e letteratura Italiana a Londra dal 1998

 

per informazioni sulle attivitá del Gruppo Escape in Art potete inviare un messaggio email a Escape in Art

 

 

Il Figlio di Aziza di Pino Ferrara

 

 

Vincitore del "Premio Speciale della Giuria"del Premio Letterario Città di Pontremoli 2014

 

Il Figlio di Aziza è la storia delle vite travagliate di una giovane donna fragile e bisognosa di amore e della sorella Lemlem che vive una vita parallela a quella della sorella, ma totalmente diversa.
Due persone provenienti da una famiglia condizionata da tradizioni ambientali e da pregiudizi religiosi, le cui conseguenze toccano la vita di tutti i suoi membri, ma in particolare quella di Lemlem – docile, accomodante, studiosa e altruista – e quella di Aziza – ribelle, svogliata, incapace di accettare le regole che le si vorrebbero imporre, ma anche insicura e sognatrice. La guerra civile che si combatte nel loro paese, in tempi e situazioni diverse, le porta a Roma, dove vivono insieme per un breve periodo. Poi, ognuna per suo conto, per scelta o per necessità, in molti altri paesi, per ritrovarsi ancora insieme a Londra. Le loro vite totalmente diverse si incrociano in un susseguirsi di fatti che in modo diverso entrambe subiscono.
Ma è soprattutto la storia di Adam, un bambino che bambino non è mai stato e che rappresenta per le due sorelle sentimenti diversi: per Lemlem un figlio mai avuto, per Aziza un altro figlio, Sam, di cui non sa più nulla, ma che è sempre presente nella sua mente.
Degli errori altrui Adam paga le conseguenze in modo traumatico. Ciò nonostante riesce a trovare un suo posto in un mondo che fin dalla nascita gli è stato ostile.

 

acquista il libro su

 

 

 

 

Il Maestro Lorenzo Castello, autore delle locandine di Escape in Art

 

Il Maestro Lorenzo Castello, genovese di nascita, lavora dal 1983 fra Londra e Parigi.

Pittore ritrattista di chiara fama, é ricordato per i molti personaggi che hanno deciso di affidare la propria immagine alle sue tele, da Sua Altezza Reale la Principessa Anna d'inghilterra, a Lord Charles Forte, da Sir Eddie George, ex-Governatore della Banca d'Inghilterra, a Sir Denis Mahon, storico d'arte.

Tutte le sue figure ci trasmettono la sua interpretazione di un mondo di magico realismo.

Prestigiosi musei hanno accolto le sue opere: fra questi la National Portrait Gallery di Londra, la National Gallery di Dublino, il Museo Villa Tempra a La Valletta (Malta), il Museo Nazionale del Cairo.

A Genova ha realizzato la pala d'altare della chiesa di San Marco al Molo.

Per maggiori informazioni sulle opere del Maestro Castello potete visitare il suo sito:

 

Lorenzo Castello - Gallery

 

 

Per informazioni sulle attivitá del Gruppo Escape in Art, offrire collaborazione o proporre nuove idee, contattare Pino Ferrara

 

sito disegnato e mantenuto da Vincenzo

Concorsi Letterari Escape in Art 2006

 

Il 10 novembre 2006, si è tenuta la serata conclusiva dei Concorsi letterari Escape in Art 2006, presso l'Istituto Italiano di Cultuira a Londra. Erano presenti i membri della Giuria ed u numeroso e qualificato pubblico. Qui' di seguito riportiamo l'introduzione alla serata, tenuta dal Sig. Pino Ferrara, ideatore ed anima dei Concorsi Escaoe in Art.

"Signore e signori buonasera e benvenuti a questa manifestazione letteraria organizzata dal gruppo Escape in Art.

Siamo ormai al quinto anno del premio di poesia ed al quarto del premio letterario Fratelli Militello, e ci permettiamo di affermare che i due premi sono diventati un’occasione importante per fare incontrare chi le poesie ed i racconti li scrive e chi li legge.  Un incontro cioè fra chi ha qualcosa da dire e chi ha voglia di ascoltare cose nuove, belle, pulite, poetiche. Cose che, anche se per poco, ci rallegrano l’animo. Di cose brutte e volgari ne leggiamo dappertutto e tutti i giorni.

Per la prima volta questa manifestazione si svolge presso questo Istituto di Cultura, e di questo il gruppo Escape in Art, che organizza la manifestazione, vuole ringraziare vivamente il prof. Barrotta, direttore dell’Istituto, per la sua disponibilità ad ospitarci.

Negli anni scorsi abbiamo utilizzato lo Steiner Theatre. Sede forse più spettacolare, ma certamente l’essere qui questa sera è molto più appropriato. Il gruppo Escare in Art si augura che per gli anni a venire l’Istituto Italiano di Cultura possa diventare la sede permanente di questa manifestazione.  

Prima di dare inizio alla proclamazione dei vincitori, in nome del Gruppo Escape in Art desidero fare alcuni ringraziamenti.

Il primo grazie va a Donna Sandra Aragona, Presidente onorario della giuria, nonche’ patrocinatrice dei due concorsi.  Il suo coinvolgimento è sempre entusiasta e totale, ed il suo  sostegno ci aiuta ad andare avanti anche in futuro.  

Un altro grosso grazie va ai Fratelli Lillo e Giovanni Militello, entusiasti sponsors di questa manifestazione.  Di questi tempi non è facile trovare persone come loro, pronte a sostenere manifestazioni come questa. Lillo e Giovanni lo fanno per puro amore della poesia e della letteratura.

Un grazie va ai membri della giuria, che quest’anno è formata:

Dal prof. Pierluigi Barrotta, Visiting Fellow alla Universita’ di Pittsburgh ed alla London School of Economics. Professore ordinario di Filosofia della scienza presso l’Universita’ di Pisa ed attualmente   Direttore di questo Istituto Italiano di Cultura

Dal prof. Giulio Lepschy, Emeritus Professor dell’Università’ di Reading, Honorary Professor of U C  L nonché Honorary Research Fellow dell’Università’ di Cambridge.

Dalla prof.ssa Laura Lepschy, Emeritus Professor dell’U CL  e Hononary Research Fellow dell’Universita’ di Cambridge

Dalla prof.ssa Maurizia Trowell, il cui entusiasmo aiuta ad andare avanti anche quando viene qualche dubbio.

Un grosso grazie anche alla signora Silvana Camilletti, che leggerà i lavori premiati.

Un grazie va poi a tutti quelli che hanno partecipato: vincitori e non. Il numero dei lavori pervenuti ci incoraggia ad andare avanti anche in futuro e dimostra che questa iniziativa è molto apprezzata dai poeti e dagli scrittori dilettanti che fanno parte della comunità italiana d’Inghilterra.

Ai vincitori vanno i rallegramenti del Gruppo Escare in Art. A quelli che non hanno vinto vogliamo dire di non mollare.   Il fatto che non siano stati premiati o menzionati non significa affatto che i loro lavori fossero meno meritevoli degli altri. Solo che purtroppo bisogna fare delle selezioni. A tutti dico: sara’ per la prossima volta.

Infine un grazie a tutti voi che con la vostra presenza qui, questa sera, rendete importante questi due eventi letterari italiani, unici a Londra.  Grazie."

       

V^ Concorso di poesia 'Escape in Art' - Londra 2006

 

con il patrocinio dell’Ambasciatrice Donna Sandra Aragona

 

La giuria, come da reglamento, ha scelto le tre poesie vincitrici, nonche' quelle menzionate, ognuna contrassegnata da una sigla. Durante la proclamazione, ogni poesia e' stata abbinata al loro autore/autrice, il cui nome era sigillato in una busta recante all'esterno la sigla identificativa.

Un grazie va ai membri della giuria, che quest’anno è formata da:

  • Prof. Pierluigi Barrotta, Visiting Fellow alla Universita’ di Pittsburgh ed alla London School of Economics. Professore ordinario di Filosofia della scienza presso l’Universita’ di Pisa ed attualmente Direttore di questo Istituto Italiano di Cultura;

  • Prof. Giulio Lepschy, Emeritus Professor dell’Università’ di Reading, Honorary Professor of UCL nonché Honorary Research Fellow dell’Università’ di Cambridge;

  • Prof.ssa Laura Lepschy, Emeritus Professor dell’U CL  e Hononary Research Fellow dell’Universita’ di Cambridge;

  • Prof.ssa Maurizia Trowell, il cui entusiasmo aiuta ad andare avanti anche quando viene qualche dubbio.

Primo Premio alla poesia Il Giorno che il Cielo Crollo'  di Alex Gangemi

 

"La lirica narra con dolorosa essenzialitá la vicenda di un dramma individuale.  La forma, che trae forza dall’accumulo dei sostantivi,  procede con un ritmo scandito ben congegnato, tale da  coinvolgere emotivamente il lettore."

 

Secondo Premio alla poesia Stavo per chiamarti... di Tindaro Cicero

 

"Attraverso alcune immagini che abbracciano un ampio repertorio poetico, la lirica coglie un  momento di intima felicitá. Il quadro descritto é caratterizzato da scorci quotidiani, soffusi di particolare grazia."

 

Terzo Premio alla poesia Aeroporto... di Marika Preziuso

 

"Il nucleo tematico della lirica si proietta nella dimensione di un addio forse non consumato. Il succedersi quasi prosastico dei versi crea un’atmosfera di attesa, venata di un delicato erotismo e di una contrastata passione."

La Giuria ha inolte deciso di menzionare le seguenti poesie, pubblicate alla pagina

 

Poesie Menzionate 2006

   

Il tuo Diario Segreto

di Gianni Bonincontro

Porto Seguro

di Luigi Omiccioli

Freedom Pass

di Oliviero Pesce

Le Tue Parole

di Vito di Ventura

Ah!

di Antonio  Silvestri

IV^ Premio Letterario F.lli Militello 2006

 

per un racconto breve in lingua italiana, con il patrocinio dell’Ambasciatrice Italiana a Londra, Donna Sandra Aragona

 

La giuria, come da regolamento, ha scelto i tre racconti vincitori, nonché quelli menzionati, ognuno contrassegnato da una sigla. Durante la proclamazione, ogni racconto é stato abbinato al loro autore/autrice, il cui nome era sigillato in una busta recante all'esterno la sigla identificativa.

La giuria era composta da:

  • Prof. Pierluigi Barrotta, Visiting Fellow alla Universita’ di Pittsburgh ed alla London School of Economics. Professore ordinario di Filosofia della scienza presso l’Universita’ di Pisa ed attualmente Direttore dell'Istituto Italiano di Cultura

  • Prof. Giulio Lepschy, Emeritus Professor dell’Università’ di Reading, Honorary Professor of U C  L, nonché Honorary Research Fellow dell’Università di Cambridge.

  • Prof.ssa Laura Lepschy, Emeritus Professor dell’U CL  e Hononary Research Fellow dell’Universita’ di Cambridge

  • Prof.ssa Maurizia Trowell

Racconto Primo classificato

 

Caro Polmone di Andrea Orlando

 

"Il racconto tratta il tema della malattia in termini inconsueti e non banali. L’Io narrante si rivolge all’organo malato, ormai asportato, in una missiva che si risolve in un invito alla speranza ed all’ottimismo. L’uso di un registro volutamente quotidiano contribuisce ad arrecare forza e spontaneista alla narrazione che ha presa immediata sul lettore."

 

Racconto Secondo classificato

 

Il viaggio di Vito di Ventura

 

"Il racconto narra la storia di un’evasione vissuta in sogno. Quando il momento onirico, in cui felicemente si fondono fantasia ed erotismo, si dissolve, l’autore non può che accettare il ritorno di una routine quotidiana che ha il sapore della noia a dell’amarezza. L’ottima padronanza del linguaggio, illuminato da qualche felice metafora, rende il brano particolarmente piacevole alla lettura."

 

Racconto Terzo classificato

 

Tre storie, una  storia di Oliviero Pesce

 

 "Il racconto narra la storia di una nascita a Georgetown, L’autore sa amalgamare felicemente il punto di vista dei tre protagonisti (padre, madre e bimbo che deve ancora venire alla luce): il risultato è una narrazione a tre voci pervasa da delicata ironia, con un messaggio di umanità ed ottimismo che cattura la simpatia del lettore." 

 

La Giuria ha inoltre deciso di menzionare ex-aequo i seguenti racconti:

 

La felicitá di Sisifo

di Luigi Omiccioli

Nonna Antonia

di Ines Manzoli Styles

L'Attesa

di Antonio Silvestri

L’organizzazione e la presentazione della manifestazione  sono state curate da Pino Ferrara per conto del Gruppo Escape in Art. 

Concorso di Poesia 2002
Concorso di Poesia 2003
Concorso Racconti Brevi 2003
Concorso di Poesia 2004
Concorso Racconti Brevi 2004
Concorso di Poesia 2005
Concorso Racconti Brevi 2005
Concorsi Letterari 2006
Concorsi Letterari 2007
Concorsi Letterari 2008
Concorsi Letterari 2009

 

   copyright © MCMXCVIII - MMXVII