teatro e letteratura Italiana a Londra dal 1998

 

per informazioni sulle attivitá del Gruppo Escape in Art potete inviare un messaggio email a Escape in Art

 

 

Il Figlio di Aziza di Pino Ferrara

 

 

Vincitore del "Premio Speciale della Giuria"del Premio Letterario Città di Pontremoli 2014

 

Il Figlio di Aziza è la storia delle vite travagliate di una giovane donna fragile e bisognosa di amore e della sorella Lemlem che vive una vita parallela a quella della sorella, ma totalmente diversa.
Due persone provenienti da una famiglia condizionata da tradizioni ambientali e da pregiudizi religiosi, le cui conseguenze toccano la vita di tutti i suoi membri, ma in particolare quella di Lemlem – docile, accomodante, studiosa e altruista – e quella di Aziza – ribelle, svogliata, incapace di accettare le regole che le si vorrebbero imporre, ma anche insicura e sognatrice. La guerra civile che si combatte nel loro paese, in tempi e situazioni diverse, le porta a Roma, dove vivono insieme per un breve periodo. Poi, ognuna per suo conto, per scelta o per necessità, in molti altri paesi, per ritrovarsi ancora insieme a Londra. Le loro vite totalmente diverse si incrociano in un susseguirsi di fatti che in modo diverso entrambe subiscono.
Ma è soprattutto la storia di Adam, un bambino che bambino non è mai stato e che rappresenta per le due sorelle sentimenti diversi: per Lemlem un figlio mai avuto, per Aziza un altro figlio, Sam, di cui non sa più nulla, ma che è sempre presente nella sua mente.
Degli errori altrui Adam paga le conseguenze in modo traumatico. Ciò nonostante riesce a trovare un suo posto in un mondo che fin dalla nascita gli è stato ostile.

 

acquista il libro su

 

 

 

 

Il Maestro Lorenzo Castello, autore delle locandine di Escape in Art

 

Il Maestro Lorenzo Castello, genovese di nascita, lavora dal 1983 fra Londra e Parigi.

Pittore ritrattista di chiara fama, é ricordato per i molti personaggi che hanno deciso di affidare la propria immagine alle sue tele, da Sua Altezza Reale la Principessa Anna d'inghilterra, a Lord Charles Forte, da Sir Eddie George, ex-Governatore della Banca d'Inghilterra, a Sir Denis Mahon, storico d'arte.

Tutte le sue figure ci trasmettono la sua interpretazione di un mondo di magico realismo.

Prestigiosi musei hanno accolto le sue opere: fra questi la National Portrait Gallery di Londra, la National Gallery di Dublino, il Museo Villa Tempra a La Valletta (Malta), il Museo Nazionale del Cairo.

A Genova ha realizzato la pala d'altare della chiesa di San Marco al Molo.

Per maggiori informazioni sulle opere del Maestro Castello potete visitare il suo sito:

 

Lorenzo Castello - Gallery

 

 

Per informazioni sulle attivitá del Gruppo Escape in Art, offrire collaborazione o proporre nuove idee, contattare Pino Ferrara

 

sito disegnato e mantenuto da Vincenzo

Concorsi Letterari Escape in Art 2005

 

III^ Premio Militello per Racconto Breve

 

per un racconto breve in lingua italiana, con il patrocinio dell’Ambasciatrice Italiana a Londra, Donna Sandra Aragona

 

 

Alla presenza di un  numeroso pubblico,  presso lo Steiner Theatre a Londra, la sera del 25 ottobre 2005, è avvenuta la identificazione e la premiazione dei vincitori del Concorso di Poesia in lingua italiana Londra 2005 e del premio letterario ‘Fratelli Militello’ Londra 2005 per un racconto breve.

 

I lavori pervenuti sono stati numerosissimi, come ha sottolineato Pino Ferrara durante la presentazione dell’evento. Il compito della giuria non è stato facile in quanto la qualità dei lavori presentati era molto elevata.

 

La giuria era formata da:

  • Presidente onoraria Donna Sandra Aragona, consorte dell’Ambasciatore Italiano a Londra, S.E. Dr. Giancarlo Aragona. La signora Aragona e’ stata anche la patrocinatrice dei due concorsi.

  • Presidente Prof.ssa Laura Lepschy, Emeritus Professor dell’UCL e Honorary Research Fellow dell’Universita’ di Cambridge

  • Prof. Giulio Lepschy, Emeritus Professor dell’Universita’ di Reading, Honorary Professor dell’UCL e Honorary Research Fellow dell’Universita’ di Cambridge

  • Prof.ssa Maurizia Trowell, insegnante di lingua italiana presso scuole liceali.

  • Segretario Dott. Oliviero Pesce, ex bancario e poeta

La giuria ha deciso di premiare i seguenti lavori, sottolineando tuttavia che quelli non  inclusi fra i vincitori non erano meno validi di quelli prescelti. Ma il regolamento obbliga a fare delle scelte.

 

Primo Premio al racconto  intitolato:

 

Elogio dei Numeri di Luigi Omiccioli

 

"Un testo scintillante di osservazioni argute e di idee inattese che ci inducono  a riflettere sul misterioso rapporto fra matematica e  linguaggio, fra le cifre con cui esprimiamo i numeri e le lettere con cui esprimiamo le parole – numeri e parole entrambi essenziali per la nostra autocoscienza. Ci e’ apparsa ammirevole la leggerezza di tocco con cui si sono presentate idee sottili e complesse."

 

Secondo Premio al racconto intitolato:

 

Post Scriptum di Vito di Ventura

 

"Testo vergato con energia e appassionata commozione. Il ricordo del padre, il rimpianto per le parole non dette e i gesti amorevoli non fatti, viene trasmesso al lettore con toccante efficacia. Il tono ha una sincerita’ che si sottrae al sentimentalismo e tocca radici e motivi profondi ed autentici."

 

Terzo Premio  al racconto intitolato:

 

Vite Incrociate di Antonella Nigro

 

"Pagina che parla con delicatezza del legame di affetto che si crea fra due povere creature abbandonate, un cagnolino e una bambina. La voce narrante, in prima persona, è quella del cagnolino, ma il lettore se ne accorge solo dopo aver raggiunto la metà del brano. Questo aggiunge un interessante tratto di sapienza narratologica a un testo il cui valore non si limita alla bontà dei sentimenti che lo ispirano." 

 

La Giuria ha inoltre deciso di menzionare ex-aequo i seguenti racconti:

 

L’Ottimista Silente

di Bruno Roncarati

Stringimi che ho Paura

di Sara Plutino

L’Elogio Funebre del Professor Gaspare de Lellis

di Ennio Falabella

Racconto di Terra

di Maria Serena Longhi

L’Albero dei Limoni

di Antonio Silvestri

 

Da sottolineare che in questa edizione dei due premi,  numerosi sono stati i lavori presentati da partecipanti residenti fuori Londra. Infatti ci sono stati  concorrenti di Southampton, Cambridge, Edimburgo, Manchester.

 

A tutti Pino Ferrara ha dato appuntamento per il prossimo anno, con un incoraggiamento particolare a quelli che non hanno vinto, invitandoli a non demordere ed a provarci ancora la prossima volta.

 

Un grazie perticolare è andato agli sponsors dei due concorsi: i Fratelli Lillo e Giovanni Militello, titolari del Ristorante Concordia Notte, dove ci aspettano tutti per gustare dei buoni e genuini  piatti siciliani.

 

Come sempre, l’organizzazione è stata curata da Pino Ferrara per il Gruppo Escape in Art.

Concorso di Poesia 2002
Concorso di Poesia 2003
Concorso Racconti Brevi 2003
Concorso di Poesia 2004
Concorso Racconti Brevi 2004
Concorso di Poesia 2005
Concorso Racconti Brevi 2005
Concorsi Letterari 2006
Concorsi Letterari 2007
Concorsi Letterari 2008
Concorsi Letterari 2009

 

   copyright © MCMXCVIII - MMXVII