teatro e letteratura Italiana a Londra dal 1998

 

per informazioni sulle attivitá del Gruppo Escape in Art potete inviare un messaggio email a Escape in Art

 

 

Il Figlio di Aziza di Pino Ferrara

 

 


Vincitore del "Premio Speciale della Giuria"del Premio Letterario Città di Pontremoli 2014

 

Il Figlio di Aziza è la storia delle vite travagliate di una giovane donna fragile e bisognosa di amore e della sorella Lemlem che vive una vita parallela a quella della sorella, ma totalmente diversa.
Due persone provenienti da una famiglia condizionata da tradizioni ambientali e da pregiudizi religiosi, le cui conseguenze toccano la vita di tutti i suoi membri, ma in particolare quella di Lemlem – docile, accomodante, studiosa e altruista – e quella di Aziza – ribelle, svogliata, incapace di accettare le regole che le si vorrebbero imporre, ma anche insicura e sognatrice. La guerra civile che si combatte nel loro paese, in tempi e situazioni diverse, le porta a Roma, dove vivono insieme per un breve periodo. Poi, ognuna per suo conto, per scelta o per necessità, in molti altri paesi, per ritrovarsi ancora insieme a Londra. Le loro vite totalmente diverse si incrociano in un susseguirsi di fatti che in modo diverso entrambe subiscono.
Ma è soprattutto la storia di Adam, un bambino che bambino non è mai stato e che rappresenta per le due sorelle sentimenti diversi: per Lemlem un figlio mai avuto, per Aziza un altro figlio, Sam, di cui non sa più nulla, ma che è sempre presente nella sua mente.
Degli errori altrui Adam paga le conseguenze in modo traumatico. Ciò nonostante riesce a trovare un suo posto in un mondo che fin dalla nascita gli è stato ostile.

 

acquista il libro su

 

 

 

 

Il Maestro Lorenzo Castello, autore delle locandine di Escape in Art

 

Il Maestro Lorenzo Castello, genovese di nascita, lavora dal 1983 fra Londra e Parigi.

Pittore ritrattista di chiara fama, é ricordato per i molti personaggi che hanno deciso di affidare la propria immagine alle sue tele, da Sua Altezza Reale la Principessa Anna d'inghilterra, a Lord Charles Forte, da Sir Eddie George, ex-Governatore della Banca d'Inghilterra, a Sir Denis Mahon, storico d'arte.

Tutte le sue figure ci trasmettono la sua interpretazione di un mondo di magico realismo.

Prestigiosi musei hanno accolto le sue opere: fra questi la National Portrait Gallery di Londra, la National Gallery di Dublino, il Museo Villa Tempra a La Valletta (Malta), il Museo Nazionale del Cairo.

A Genova ha realizzato la pala d'altare della chiesa di San Marco al Molo.

Per maggiori informazioni sulle opere del Maestro Castello potete visitare il suo sito:

 

Lorenzo Castello - Gallery

 

 

Per informazioni sulle attivitá del Gruppo Escape in Art, offrire collaborazione o proporre nuove idee, contattare Pino Ferrara

 

sito disegnato e mantenuto da Vincenzo

...Vampiro Compreso

 

 

 

Commedia in due atti di Gian Carlo Pardini

 

nel riadattamento di Antonio Silvestri

 

3 - 4 - 5 Febbraio 2011 ore 19.30

 

The London Oratory School Arts Centre

Seagrave Road, London 

la copertina del programma realizzata dal

Maestro Lorenzo Castello

 

 

Recensioni di ...Vampiro Compreso

 

Il filmato di ...Vampiro Compreso!!!

 

scarica la locandina

La Commedia

I vampiri non esistono? Sono solo figure generate dalla fantasia e dalla superstizione popolare? Può darsi. Il fatto però è che in questa commedia un vampiro c’è veramente. Un vampiro buono, che se ne sta a guardia della casa a cui è stato assegnato ed è testimone di azioni porno-truffaldine,  nelle quali finisce - suo malgrado - per essere coinvolto direttamente. Losche trame, che lui ignora, lo coinvolgono  al punto di diventare oggetto di vivo desiderio da parte di una porno vampira che addirittura se lo compra. Tutto questo però non ha niente a che vedere con la storia di un vitalizio conteso tra varie persone di losca reputazione se non per il fatto che il vampiro diventa alla fine inconsapevole  giustiziere di tante malefatte.  

Difficilmente lo spettatore potrà trovarsi in una delle tante situazioni decisamente paradossali descritte nella commedia; è quindi per questo, oltre che per la sua comicità, che la stessa è da non perdere.    

segui questo collegamento per il filmato della commedia e dell'intervista all'autore!!!

Il cast

Lucio Vedovo consolabile Antonio Silvestri
Giuditta Nipote della defunta Laura Marziale
Marcello Imbroglione senza classe Daniele Cipollone
Olimpia La cameriera tonta Anka Pieniazek
Deferrandi Il banchiere complessato Michele Troiani
Il prete Parroco credulone Michele Fiumara
Anna La pornostar tedesca Stefania Uccheddu
Ramirez Ex galeotto infuriato Luigi Gnudi

 

 

profili dei membri del cast

Regia

Antonio Silvestri

Supervisione Artistica

Pino Ferrara

Scenografia

Marco Casparri

Luci & Musiche

Jack McGrane

Trucco

Suki Miles

Organizzazione generale

Alessandra Gnudi

'Vampiro Compreso': la commedia degli equivoci celebra il lieto fine al consolato Italiano a Londra  con un assegno all’Associazione benefica V.V.I. 

di Emanuela Muzzi

 Londra - Una commedia a lieto fine che sconfina dal palcoscenico per proseguire nella realtà: è il caso di “Vampiro compreso”, commedia messa in  scena con successo in  tre serate dal tutto esaurito a Londra nel Febbraio 2011 dalla compagnia teatrale del gruppo Escape in Art,  che si è chiusa   con una cerimonia ufficiale presso il Consolato italiano a Londra dove il Console Generale  Dott. Uberto Vanni d’Archirafi in persona ha consegnato un assegno di 4 mila sterline, ovvero  l’incasso netto dello spettacolo, alla dott.ssa Paola Pomponi, Presidente della VVI (Visitatori Volontari Italiani), una charity non profit che si occupa dei cittadini italiani prigionieri nelle carceri inglesi e di quelli ricoverati negli ospedali.   La consegna ha suggellato il successo degli attori non professionisti il cui talento è stato utilizzato per una causa meritevole di nota e servirà all’associazione per la prosecuzione dell’attività di volontariato che ogni giorno è impegnata a svolgere in una città difficile come Londra dove sono molti i cittadini italiani in difficoltà, giovani e anziani, lontani dalle famiglie come i molti tossicodipendenti in situazioni di emergenza o detenzione. “La cifra donata è destinata al sostegno di un’attività importante per il supporto dei molti cittadini italiani in difficoltà  nel Regno Unito” ha detto il  dott. Vanni D’Archirafi durante la cerimonia alla quale erano presenti la professoressa Silvia Ostroman, assistente sociale del Consolato Italiano, Silvana Camilletti per la compagnia Escape in Art,  Marina Channing Pearce, tesoriera della VVI, oltre che ad alcuni degli attori e membri del cast.  Un’occasione che ha dimostrato quanto il teatro possa fare per incidere sulla realtà di ogni giorno in modo costruttivo, sebbene non possa rappresentare il supporto determinante necessario ad Associazioni no-profit come la VVI che di recente ha  subito il taglio dei contributi da parte dello Stato italiano in ragione delle difficoltà di bilancio e della crisi economica.  Ciò nonostante l’associazione, nella quale prestano il loro lavoro volontario undici persone, prosegue la sua instancabile attività di sostegno e aiuto in collaborazione con il Consolato Italiano a Londra, grazie alle donazioni che le vengono da più parti e dal gruppo Escape in Art in particolare. Non è il primo anno che la compagnia teatrale del gruppo fin qui diretta da Pino Ferrara, produce commedie di successo i cui proventi sono devoluti in beneficenza. Era una prassi consolidata negli anni scorsi che gli incassi delle commedie rappresentate a Londra dalla compagnia fossero  dati prima alla VVI che a sua volta li  girava al reparto di epatologia infantile del King's College Hospital diretto dalla Dott.ssa Giorgina Vergani. Dopo il taglio del contributo  i proventi  dell’ultimo lavoro teatrale sono andati nella totalità alla VVI. I Visitatori Volontari Italiani potranno così proseguire la loro attività di supporto ai molti cittadini italiani che hanno bisogno di aiuto e sostegno. E pensare che la dinamica dei divertenti equivoci della commedia ‘Vampiro compreso’ girava attorno ad un assegno da accaparrarsi in ogni modo e non certo a fin di bene: per paradosso l’assegno dell’incasso oggi è in buone mani.

Come aiutiamo gli altri

Ringraziamenti

 

 Il Gruppo Escape in Art ringrazia gli sponsors per il loro prezioso contributo:

 

Pini Franco LLP Studio legale internazionale www.pinifrano.com

inoltre i nostri piú sentiti ringraziamenti a:

 

Zenn Interiors Complementi d'Arredo e Tendaggi www.zenninteriors.co.uk
Italiani a Londra Dal 2003, il sito per gli Italiani a Londra www.italianialondra.com
Withers Worldwide Legal advice in 'Italiano' www.withersworldwide.com
Fratelli Berlucchi Fine still and sparkling wine fratelliberlucchi@gmail.com
Portobello Rist. & Pizzeria 7 Ladbroke Grove, W11 3PA +44 20 7221 1373
La Scuola Italiana a Londra Scuola dell'infanzia e primaria www.scuolaitalianalondra.org
Italian Clinic ...per continuare a curarsi italiano www.italianclinic.com
Teatro

Tre sull'Altalena

Villa Letizia

Il Senatore Fox

Da Giovedí a Giovedí

Sotto un Ponte, Lungo un Fiume...

La Spia - L'Ascensore

Da Che Parte Stai

Il Potere e' Suocera

Il Ladro e la Signora

...Vampiro Compreso

 

Recitals

Recital giugno 1998

 

Recital novembre 1998

 

St Domenic's College, 26 maggio 2001

 

Latymer Upper School, 27 marzo 2006

 

Una serata per due poeti, 5 febbraio 2010

 

 

   copyright © MCMXCVIII - MMXVII