teatro e letteratura Italiana a Londra dal 1998

 

per informazioni sulle attivitá del Gruppo Escape in Art potete inviare un messaggio email a Escape in Art

 

 

Il Figlio di Aziza di Pino Ferrara

 

 


Vincitore del "Premio Speciale della Giuria"del Premio Letterario Città di Pontremoli 2014

 

Il Figlio di Aziza è la storia delle vite travagliate di una giovane donna fragile e bisognosa di amore e della sorella Lemlem che vive una vita parallela a quella della sorella, ma totalmente diversa.
Due persone provenienti da una famiglia condizionata da tradizioni ambientali e da pregiudizi religiosi, le cui conseguenze toccano la vita di tutti i suoi membri, ma in particolare quella di Lemlem – docile, accomodante, studiosa e altruista – e quella di Aziza – ribelle, svogliata, incapace di accettare le regole che le si vorrebbero imporre, ma anche insicura e sognatrice. La guerra civile che si combatte nel loro paese, in tempi e situazioni diverse, le porta a Roma, dove vivono insieme per un breve periodo. Poi, ognuna per suo conto, per scelta o per necessità, in molti altri paesi, per ritrovarsi ancora insieme a Londra. Le loro vite totalmente diverse si incrociano in un susseguirsi di fatti che in modo diverso entrambe subiscono.
Ma è soprattutto la storia di Adam, un bambino che bambino non è mai stato e che rappresenta per le due sorelle sentimenti diversi: per Lemlem un figlio mai avuto, per Aziza un altro figlio, Sam, di cui non sa più nulla, ma che è sempre presente nella sua mente.
Degli errori altrui Adam paga le conseguenze in modo traumatico. Ciò nonostante riesce a trovare un suo posto in un mondo che fin dalla nascita gli è stato ostile.

 

acquista il libro su

 

 

 

 

Il Maestro Lorenzo Castello, autore delle locandine di Escape in Art

 

Il Maestro Lorenzo Castello, genovese di nascita, lavora dal 1983 fra Londra e Parigi.

Pittore ritrattista di chiara fama, é ricordato per i molti personaggi che hanno deciso di affidare la propria immagine alle sue tele, da Sua Altezza Reale la Principessa Anna d'inghilterra, a Lord Charles Forte, da Sir Eddie George, ex-Governatore della Banca d'Inghilterra, a Sir Denis Mahon, storico d'arte.

Tutte le sue figure ci trasmettono la sua interpretazione di un mondo di magico realismo.

Prestigiosi musei hanno accolto le sue opere: fra questi la National Portrait Gallery di Londra, la National Gallery di Dublino, il Museo Villa Tempra a La Valletta (Malta), il Museo Nazionale del Cairo.

A Genova ha realizzato la pala d'altare della chiesa di San Marco al Molo.

Per maggiori informazioni sulle opere del Maestro Castello potete visitare il suo sito:

 

Lorenzo Castello - Gallery

 

 

Per informazioni sulle attivitá del Gruppo Escape in Art, offrire collaborazione o proporre nuove idee, contattare Pino Ferrara

 

sito disegnato e mantenuto da Vincenzo

Recensioni "Da Che Parte Stai"

 

E' con grande piacere che pubblichiamo il seguente e-mail inviato da Oreste De Santis, autore della commedia, a Pino Ferrara, in riferimento al DVD della commedia 'Da Crhe Parte Stai':

 

From: "orestedesantis@libero.it" <orestedesantis@libero.it>
To: pinoferrara <pinoferrara@btinternet.com>
Sent: Saturday, 8 March, 2008 11:23:59 AM
Subject: e' arrivato il dvd


Caro Pino ho ricevuto ieri il DVD dello spettacolo e una copia del giornale con l'articolo (molto bello e sincero). Chiaramente ho subito visto la commedia e devo dire che sono rimasto davvero entusiasta ed emozionato fino alla fine, per la vostra interpretazione.  Gli attori sono stati tutti bravi, su tutti chiaramente Antonio che è stato veramente un trascinatore, Maria ha retto molto bene il confronto e il livello generale del gruppo era in sintonia. La gente si è molto divertita e credo vi abbiano fatto tanti complimenti, il testo da te riadattato è andato benissimo e la commedia, nonostante dei tagli necessari, non ha subito contraccolpi. Che dire, vi faccio i miei complimenti per tutto, la scena era molto bella e devo dire era proprio come l'avevo pensata. La tua regia ha ben supportato tutto lo spettacolo. Questa è comunque una commedia che più la fai e meglio viene. Caro Pino, io dal canto mio posso dirti solo grazie per avermi fatto partecipe del tuo progetto, sappi che in me troverai sempre una porta aperta in questo senso, ringrazia per me tutti gli attori e porta i miei complimenti a tutti, scriverò ad Antonio personalmente. Per qualsiasi cosa contattami pure senza problemi. Ti faccio mille auguri per tutte le tue iniziative e per tutto in genere, grazie ancora.
Un abbraccio forte.
Ciao Oreste

 

 

 

Trionfa la commedia italiana a Londra

 

dall’inviata Monica Costa, pubbicato su la Voce degli Italiani, n.1155, dicembre 2007

 

 

 

 

Ancora una volta il Gruppo teatrale Escape in Art non ha mancato di accontentare un pubblico ormai fedele con la commedia Da Che Parte Stai che si puo’ forse considerare il piu’ bel lavoro  fra quelli finora da loro presentati.   Il teatro del London Oratory Art Centre era gremitissimo in tutte e tre le serate (29-30 Novembre e 1 Dicembre) e le risate sono venute spontanee e sonore.

  

Da Che Parte Stai é  il libero adattamento della commedia Io, Alfredo e Valentina... del  noto autore napoletano Oreste De Santis, fatto da Pino Ferrara, che  ha curato anche la regia. L’opera e’ stata interpretata meravigliosamente da  attori che ormai hanno raggiunto lo status di professionisti. Antonio Silvestri, essendo di origine napoletana, praticamente “giocava in casa”, visto che  la commedia, nella sua versione originale,  e’ stata scritta in dialetto napoletano. Antonio, davvero esilarante, ci ricorda un po’ il nostro Lello Arena, con qualche “puntatina” nel repertorio del grande Eduardo.  Gli ha fatto da spalla Silvana Camilletti, brava come sempre, nel suo ruolo di popolana, alle prese con un accento napoletano che non e’ il suo, ma non per questo meno convincente. Conosciamo ormai la Camilletti come attrice brillante  e questo ruolo ancora una volta le stava proprio bene addosso. Vincenzo Albano, impegnato in un ruolo che non e’ certo il suo nella vita di tutti i giorni visto che e’ banchiere di professione, ha recitato con efficacia e bravura, in pieno comando del ruolo che interpretava, con grande misura e senso comico.

 

Luigi Gnudi ci ha dato una convincente prova di istrionismo interpretando il ruolo di un poeta non troppo dotato, ed appunto per questo difficile da rendere il personaggio credibile. In certi  momenti  lo abbiamo visto come una via di mezzo tra Peinet ed il guitto di piazza, ma sempre “in palla”.

 

Decisamente  brave Bianca Santi e Roberta Silvestrin,  che recitavano per la prima volta  con il Gruppo, negli altri due ruoli che completano il cast della commedia.

 

Lo spogliarello “allupato-casalingo” di Fiammetta e’ da manuale perche’ riesce a coinvolgere senza cadere nel volgare e da’ l’idea di quello che potrebbe essere lo strip-tease di una signora della nostra borghesia, che non ha mai frequentato locali notturni. Pienamente integrata nella parte, in certi momenti fa pensare che nel personaggio ci abbia messo qualcosa di proprio.

 

Gli anticipi che vengono dati nel corso della commedia sul personaggio di Valentina,  interpretato con   bravura da Roberta Silvestrin, sono un preludio di curiosita’ che viene appagato... a suon di musica. Veniva quasi voglia di dire “ma la vediamo o no questa Valentina?” E lei e’ apparsa ancheggiante, piu’ una ragazzina per bene che scherza con le cose dei grandi che una prostituta incallita, cosi’ come generalmente vieta pensata una prostituta.

 

La compagnia di  Escape in Art si e’ consolidata dopo anni di lavoro insieme e l’affiatamento tra  gli attori e’ percepibile anche al pubblico. Il divertimento degli attori durante la recitazione e’ travolgente.  

 

L’arredamento pop molto originale e ‘eye-catching’, curato da Iris Paoletti merita una menzione particolare, cosi’ come  le scene costruite da Marco Casparri. Le musiche originali scritte dall’autore della commedia, sono state curate con maestria da Mauro Campana, un’altro veterano del Gruppo.  Insomma un vero successo per il talento teatrale italiano che non ha nulla da invidiare agli spettacoli del West End.

 

La trama

 

Federico è un single molto raffinato che vive  in un appartamento della Roma bene. Ogni tanto (quasi sempre) la sorella Maria gli va a fare le pulizie.  Maria è molto affezionata al fratello, e vorrebbe che si sposasse, di stampo tradizionale si  preoccupa delle chiacchiere della gente  che crede Federico ormai gay. Ma Federico non ha ancora trovato la donna del suo destino.

 

Alfredo è il suo migliore amico e sta passando un brutto periodo, perché si è perdutamente innamorato di una  prostituta di nome Valentina, bella, ma, come sottolinea Federico, “sempre prostituta e’”. Per lei ha speso la somma che con la moglie, Fiammetta, avevano messo da parte per fare una crociera per festeggiare il decimo anniversario di nozze. Fiammetta vive nel sospetto che il marito abbia un’amante e decide di tradirlo con Federico. Quando Alfredo viene lasciato da Valentina, non riesce ad accettarlo e si rivolge a Federico per riconquistarla. Da qui nascono una serie di equivoci che sfociano  in una serie di impreviste comiche situazioni.

 

La commedia e’ facile da seguire, divertentissima fino alla fine e con momenti di grande comicita’.

 

La beneficenza

 

Giova segnalare che Il ricavato dello spettacolo, come é ormai tradizione del Gruppo Escape in Art, sará devoluto in beneficenza. Anche quest'anno il Gruppo continuerá a devolvere i proventi dello spettacolo ai bambini malati di fegato che vengono ricoverati presso il King’s College Hospital di Londra, nel reparto di epatologia infantile diretto dalla Dott.ssa Giorgina Vergani.

 

Escape in Art organizza vari eventi  letterari e teatrali nel corso dell’anno, tra cui la prossima commedia, che e’ gia’ in programmazione. Per ulteriori informazioni sulle attivita’ del Gruppo, visitate il sito www.escapeinart.com

 

L'articolo di Monica Costa in formato .pdf

 

Teatro

Tre sull'Altalena

Villa Letizia

Il Senatore Fox

Da Giovedí a Giovedí

Sotto un Ponte, Lungo un Fiume...

La Spia - L'Ascensore

Da Che Parte Stai

Il Potere e' Suocera

Il Ladro e la Signora

...Vampiro Compreso

 

Recitals

Recital giugno 1998

 

Recital novembre 1998

 

St Domenic's College, 26 maggio 2001

 

Latymer Upper School, 27 marzo 2006

 

Una serata per due poeti, 5 febbraio 2010

 

 

   copyright © MCMXCVIII - MMXVII